Notice: Undefined index: aiosp_license_key in /var/www/vhosts/terredarezzomusicfestival.it/httpdocs/wp-content/plugins/all-in-one-seo-pack/aioseop_class.php on line 5808
Guy Touvron e Dominique Aubert (Francia). Duomo di Arezzo 15/07/2018 | Terre d'Arezzo Music Festival

Domenica 15 luglio 2018, ore 21.00
Arezzo. Cattedrale dei SS. Pietro e Donato
Arezzo Organ Festival
CONCERTO TROMBA E ORGANO
Guy Touvron, tromba
Dominique Aubert, organo
(Francia)

Georg F. Händel: Suite in Re maggiore
(Ouverture, Gigue, Menuet, Bourrée, Marche)
Variazioni sul “Fabbro armonioso”
Pièces de la Renaissance:
La doune cella (Anonimo)
My Lady Careys Dompe (Anonimo)
Ungarescha und Saltarello (Jacob Paix)
Ein Fürstlicher schöner Hofdantz (Bernhart Schmid il Vecchio)
Jean B. Buterne: Sonata in Fa maggiore
(Allegro, Andante, Vivace)
César Franck: Ave Maria
Franz Schubert: Ave Maria
Antoine Forqueray: Chaconne « La Buisson » (Trascr. Jean-Paul Lécot)
Gabriel Fauré: Pavane Op. 50
Johann S. Bach: Preludio e Fuga in Do maggiore BWV 547
Benedetto Marcello: Concerto in Do minore
(Allegro moderato, Adagio, Allegro)

Guy Touvron è oggi un artista che ha raggiunto la piena maturità. Sin dalla tenera età ha iniziato una brillante carriera coronata da 3500 concerti e ha ricevuto tre premi internazionali: Monaco, Ginevra e Praga. Ha suonato con prestigiose orchestre: il Mozarteum di Salisburgo, la Scala di Milano, l’Orchestra Auvergne e vari gruppi musicali sinfonici: l’Orchestra Nazionale di Lione, del Capitol di Tolosa, della Guardia Repubblicana di Parigi, di Dresda Filarmonica e nelle più grandi sale da concerto del mondo: la Philarmonic di Berlino, la Scala di Milano, la Salle Pleyel, la Royal Albert Hall di Londra, il Konzertwerein di Vienna. Condotto da Menuhin, Serge Baudo, Sylvain Cambrelaing, Jean-Claude Casadesus, Emmanuel Krivine, Michel Plasson, Claudio Scimone, ecc. E’ ospite dei principali festival in Francia e in tutto il mondo: Salisburgo (Austria), Pollença (Spagna), Lanaudière (Canada), Montreux (Svizzera), La Chaise Dieu, e suona regolarmente in Giappone, Cina e in tutta Europa. Rende la musica barocca con tanto talento come la musica da camera e la contemporanea. Più di venticinque opere sono state scritte per lui dai compositori: Karol Beffa, Charles Chaynes, Graciane Finzi, Antony Girard, Jacques Loussier, Alain Margoni, François Rauber … Ha registrato più di settantacinque dischi (EMI, BMG, Philips, Ligia Digital, Erato). È professore titolare al Conservatorio di Parigi (CNR). Ha appena pubblicato una biografia di Maurice André: Maurice André, une trompette pour la renommée delle edizioni du Rocher.

Dominique Aubert è nato ad Arles, in Francia, e ha cominciato gli studi musicali con il padre e con Pierre Rachet, organista ad Arles. Allievo di Jean-Paul Lécot, ha partecipato a molte master di organo a Tolosa, Francia, sotto la guida di Xavier Darasse. Dal 1976 al 1980 è Organista ad Arles, dal 1982 alla chiesa San Pietro di Chennevières-sur-Marne, vicino Parigi. Organista liturgico titolato dal vescovo di Parigi, è autore di diversi salmi, alleluja, di una cantata a San Pietro e di una messa. Nel 2008 diventa membro della Commissione diocesana di musica liturgica, e nel 2015 è nominato delegato diocesano per la musica liturgica nella Diocesi di Créteil, vicino Parigi.
Lavora come concertista in Francia e allʼestero, suonando sia come solista che in formazioni strumentali e corali.