Seleziona una pagina

Domenica 28 agosto 2022, ore 19.00. Chiesa di S. Bartolomeo (Badia al Pino). Civitella in Val di Chiana

Rossi Manfredini

Eleonora Elena Rossi, soprano – Stefano Manfredini, organo

Il concerto è preceduto, da una visita guidata al laboratorio di Arte Organaria di Paolo Ciabatti (su prenotazione). Ore 17.00


C.Czerny Præludium und Fuge in a-Moll op. 607 *

C. Saint-Saëns Ave Maria

J.Brahms Choral “Herzlich tut mich verlangen” op. 122/9 *

G.Caccini Ave Maria

J.Brahms Choral “O Welt, ich muss dich lassen” op. 122/11 *

G.Fauré Pie Jesu (da Requiem)

V.Petrali Adagio per voce umana *

G.Rossini O salutaris hostia (dalla Petite Messe Solennelle)

J.Rheinberger Tempo moderato * (da Sonata n° 4 “Tonus peregrinus” op. 98)

G.Verdi La Vergine degli Angeli (da La Forza del Destino)

* organo solo


Eleonora Elena Rossi

Nata a Parma, ha iniziato gli studi in giovane età presso la Scuola di Musica di Viadana con il M° Patrizia Mora. Ha proseguito i suoi studi presso l’Accademia A.LI.VE di Verona sotto la guida di Paolo Faccincani. Ha debuttato svariati ruoli in produzioni liriche: Floria Tosca in “Tosca”, Fiordiligi in “Cosi fan tutte”, Giselda nei “Lombardi alla prima crociata” presso il ridotto del Teatro Regio di Parma, Violetta in “La Traviata”, Contessa in “Le Nozze di Figaro” etc. Oltre all’opera lirica ha affrontato anche repertori moderni debuttando nell’opera rock “Sir Arthur” presso il Teatro Filarmonico e Piazza Dante in Verona e il ruolo principale nell’opera moderna “Lager Bloc” presso l’Auditorium Mozart di Ivrea.

Ha preso parte anche al Coro dell’Arena di Verona per il Concerto “Oscar della Lirica”, sotto la guida di M° Paolo Faccincani. Ha frequentato master class con i maestri Lucian Dintino, Bruna Baglioni, Marcello Lippi e Antonella d’Amico. Ha vinto il 32° International Competition “Ismaele Voltolini” (MN). È stata selezionata durante il concorso Sarzana Competition da Daniela Dessì e Fabio Armiliato per frequentare la loro masterclass verdiana nel luglio 2016.

Stefano Manfredini

Nato a Modena, si è diplomato a pieni voti nella classe di Organo e Composizione organistica sotto la guida del Maestro A. Gaddi presso il Conservatorio Statale “L. Campiani” di Mantova, laureandosi poi in Discipline Musicali – Organo presso il medesimo Conservatorio con il massimo dei voti. Ha inoltre seguito corsi di direzione di coro e direzione d’orchestra. Presso il Conservatorio “G. B. Martini” di Bologna si è laureato in Discipline Musicali – Clavicembalo, sempre col massimo dei voti, discutendo una tesi sul repertorio sacro nella devozione domestica della Chiesa protestante. Ha partecipato a corsi di perfezionamento tenuti da K. Schnorr, O. Mischiati, L. F. Tagliavini, F. Caporali, M. Imbruno.

Ha inaugurato restauri di strumenti storici. Svolge attività concertistica in Italia e all’estero (Europa e Russia) sia in veste di solista, sia in varie formazioni da camera.

Appassionato di arte organaria, si adopera da anni per la tutela degli strumenti antichi del territorio modenese, promuovendo restauri e iniziative per la valorizzazione del patrimonio organario.

Già organista della chiesa di San Domenico della sua città, dal gennaio 2004 è stato nominato organista titolare del monumentale organo “Tamburini” (5 manuali, 12.000 canne) della chiesa di San Giovanni Bosco in Bologna.

Ha insegnato Organo presso l’Istituto Diocesano di Musica Sacra di Modena.