Seleziona una pagina

Sabato 11 agosto 2018, ore 21.15
Castelfranco Piandiscò. Abbazia di S. Salvatore a Soffena
(Castelfranco di Sopra)
LA SUAVE MELODIA
Elena Zegna, voce recitante – Ubaldo Rosso, flauto
Maurizio Piantelli, liuto

Testi poetici di Giovan Battista Marino (1569 – 1625)

“Tace la notte…” (Rime)

Andrea Falconiero (1585-1656)
La Suave Melodia

“I’ sento il rossignuol…” (Rime)

Joahnnes H. Kapsberger (1580-1651)
Toccata arpeggiata

“La sirena dei boschi” (Adone)

Clèment Janequin (1485–1558)
D’un seul soleil

“Il duello del liutista e dell’usignuolo” (Adone)

Johannes H. Kapsberger
Sarabanda/Canario

“Le stelle poco dianzi innamorate…” (Adone)

Anna Bon (1738-1767)
Sonata IV in La magg. per flauto e basso continuo
(Allegro moderato – andante – allegro assai)

“Bacco e Arianna” (Sampogna)

Alessandro Piccinini (1566 – 1638)
Toccata VIII

“Ride la terra” (Il giardino del tatto)

Leonardo Vinci (1690 – 1730)
Sonata in re magg. per flauto e basso continuo
(Adagio – allegro – largo – allegro – pastorella)

“Elogio della rosa” (Adone)

Alessandro Piccinini (1566 – 1638)
Ciachona in partite variate

“Vita è de l’alme il bacio” (Lira)

Pietro Locatelli (1695-1764)
Sonata X op. 2 per flauto e basso continuo in Sol magg.
(Largo – Allegro – Minuetto)

Elena Zegna, voce recitante

Attrice e docente torinese, Elena Zegna si è laureata con lode in Storia del Teatro nel 1986 presso la Facoltà di Lettere di Torino. Ha frequentato il Corso di recitazione diretto da Massimo Scaglione, il Corso di dizione e per speakers presso il Centro di Dizione e Fonetica di Torino, diretto da Iginio Bonazzi, il Corso di doppiaggio presso il Centro Teatro Attivo di Milano. Ha realizzato spettacoli teatrali con varie associazioni culturali e compagnie teatrali presso Circoli privati e Teatri, tra i quali Teatro Carignano, Teatro Alfieri, Teatro Gobetti, Teatro Nuovo, Teatro Piccolo Regio.
Ha lavorato come doppiatrice di cartoni animati e telefilm per la Merak Film di Milano, come speaker radiofonica, pubblicitaria presso varie agenzie e partecipa come lettrice a premiazioni di concorsi letterari e alla presentazione di libri di narrativa e di poesia. Ha realizzato letture-concerto con pianoforte, arpa, flauto e liuto proponendo diversi generi di programmi, in particolare in Piemonte per il Circolo dei Lettori, il Circolo della Stampa, il Castello del Roccolo, la Certosa Reale, la Sacra di San Michele, Palazzo Vitta a Casale Monferrato, la Fondazione Bottari Lattes a Monforte, Festivalstoria a Saluzzo, Pavese Festival a S. Stefano Belbo, all’Università La Tuscia a Roma, a Villa Floridiana a Napoli. Ha partecipato ad importanti rassegne letterario-musicali in tutta Italia con programmi sia per adulti che per bambini. Tiene corsi di lettura espressiva e di interpretazione presso le Biblioteche Civiche nell’ambito del progetto Nati per leggere, di narrazione per l’A.I.B, la L.I.L.T. e l’A.B.I.O., di comunicazione, uso della voce e formazione docenti per la Provincia di Torino.

Ubaldo Rosso, flauto traversiere

Il flautista Ubaldo Rosso si è dedicato dagli anni ’80 alla ricerca ed allo studio della musica antica su strumenti storici. Ha compiuto gli studi musicali al Conservatorio “G. Verdi” di Milano. Vincitore di una borsa di studio del British Council ha conseguito il Diploma di Merito alla “Guildhall School of Music di Londra” con S. Preston. Ha ricoperto in seguito il ruolo di primo flauto nell’orchestra de “I Pomeriggi Musicali” di Milano ed ha inoltre collaborato con il “Teatro alla Scala” di Milano, l’Orchestra della RAI di Torino e l’Orchestra della RTSI di Lugano. Si è dedicato con grande attenzione al repertorio solistico e cameristico per flauto, esibendosi in varie formazioni in prestigiose sale in Italia (Auditorium Parco della Musica di Roma, Sala Verdi a Milano, Piccolo Regio G. Puccini a Torino, Teatro Alfieri a Torino, Sala dei Giganti a Padova, Accademia Filarmonica di Bologna). Da anni ospite di importanti Istituzioni e Festival nazionali ed internazionali, si è esibito in concerto in tutta Europa, oltre che in America e in Asia.
È stato titolare della cattedra di Flauto in diversi Conservatori statali italiani, in particolare presso il Conservatorio “G. Verdi” di Torino. Ha registrato con l’Ensemble Astrée alcuni CD dedicati a Felice Giardini, Tomaso Giordani e Antonio Vivaldi. Ha registrato importanti opere per flauto di Mozart per RAI RADIOTRE.

Maurizio Piantelli, liuto

Nato a Lodi, Maurizio Piantelli ha studiato dapprima chitarra classica e poi liuto con Massimo Lonardi alla Civica Scuola di Musica “Vittadini” di Pavia. Ha frequentato in seguito i corsi internazionali di perfezionamento di Innsbruck con Nigel North e quelli di Capannori con Jakob Lindberg. Si è specializzato nella prassi esecutiva dei secoli XVI e XVII suonando oltre il liuto anche l’arciliuto, la tiorba e la chitarra barocca. Collabora con i più importanti gruppi di musica antica con i quali ha effettuato numerose incisioni discografiche e partecipa regolarmente a festival e allestimenti di opere barocche come esecutore di basso continuo e come solista. Nel 1992 ha fondato l’ensemble Laus Concentus con il quale ha effettuato incisioni discografiche e concerti in Italia ed Europa.